Funghi Marzuoli

Funghi Marzuoli

Hygrophorus marzuolus (Fr.: Fr.) Bres. – Dormiente, Marzuolo

I funghi Marzuoli, il cui vero nome scientifico è Hygrophorus marzuolus, sono tra i funghi più buoni e desiderati da tutti gli appassionati della buona tavola e non solo. Dal nome è chiaro che la loro bontà è anche ricondotta al fatto che si tratta di funghi molto rari e primaverili perché nascono nel mese di marzo e tendono a nascondersi negli strati superiori dei terreni di origine boschiva quindi difficili da trovare. Inoltre anche le proprietà nutrizionali e benefiche di tale fungo lo rendono ancor più speciale e degno di attenzione.

Funghi Marzuoli ricette

Per imparare su come cucinare marzuoli il primo consiglio è quello di non spaventarsi, in quanto i marzuoli sono funghi molto versatili e potrete quindi sbizzarrirvi a piacimento in diverse pietanze e modalità di cottura. I passaggi comuni son naturalmente quelli di lavarli e tagliarli a seconda della ricetta, ma la loro consistenza tenera è adatta davvero a tutte le ricette desiderabili.

La ricetta più famosa ed apprezzata è sicuramente il risotto con i funghi marzuoli. A tal proposito basta tagliarli a pezzetti e farli scottare leggermente in un soffritto di cipolla con aggiunta di brodo vegetale. Non resta era poi che cucinare il risotto nell’acqua degli stessi funghi per dare un sapore più intenso. La stessa ricetta può essere poi variata con dei cavatelli freschi o di altra tipologia di pasta all’uvo.

Molti non sanno poi che proprio per la loro carne tenerissima i marzuoli possono anche essere consumati crudi cosa che comunque noi sconsigliamo, i funghi vanno mangiati sempre dopo cottura. Per far ciò vengono spesso tagliati a fettine sottili ed adagiati sul un letto di bresaola.

I marzuoli possono poi essere esaltati anche in piatti unici accompagnati da pomodorini ciliegini. Per far ciò bisogna pulire bene i marzuoli e cuocerli a pezzetti in un soffritto di aglio e prezzemolo. A fine cottura si possono aggiungere i pomodorini ed aggiungere altre spezie di proprio gradimento.

Questi buonissimi funghi sono poi molto adatti anche per essere accompagnati ad altri ingredienti per primi piatti davvero buonissimi. Ne sono un esempio il risotto con funghi marzuoli e asparagi soprattutto se selvatici, ma anche pasta fresca con marzuoli e pancetta rosolata.
Per gli amanti delle lasagne e degli sformati vi sono poi tantissime altre ricette per esaltare il sapore dei funghi marzuoli. Ne sono un esempio le lasagne al ragù e funghi, ma anche gli sformati con formaggi di stagione e marzuoli a cui si può aggiungere per un tocco gastronomico dell’erbetta cipollina.

Il consiglio più importante quindi è quello di lavarli con cura per ogni ricetta. Se sono particolarmente pieni di terra sarà meglio allora cuocerli a parte e non adoperare la loro acqua di cottura. Altro consiglio importante su come cucinare marzuoli è che l’acqua di cottura tende a scurirsi molto per colpa del fungo e molte persone la eliminano per non scurire pasta o risotti, non fate assorbire tutta l’acqua altrimenti il fungo diventa purè. Per il resto lasciatevi trascinare dal vostro gusto e dalle vostre preferenze, in quanto i marzuoli sono davvero semplicissimi da cucinare perché composti di polpa morbida e delicata.