Funghi porcini secchi

funghi porcini secchi

Funghi porcini secchi

I funghi porcini sono deliziosi e si prestano ad una vastissima gamma di ricette. Se desiderate averli a disposizione in ogni periodo dell’anno, i funghi secchi rappresentano una delle alternative più pratiche e gustose ai classici funghi freschi. Questi ultimi, inoltre, sono facilmente deperibili e devono essere cucinati subito dopo la raccolta affinché conservino tutto il loro sapore e la loro freschezza. I funghi porcini secchi, invece, si conservano a lungo e mantengono inalterate nel tempo tutte le loro caratteristiche.

Cucinare funghi porcini secchi

I funghi porcini secchi non richiedono una preparazione particolarmente lunga e complicata: basta lasciarli immersi in una terrina con acqua calda per una ventina di minuti per farli rinvenire. Attenzione alla temperatura dell’acqua: non deve essere bollente, affinché i funghi non perdano consistenza e sapore. Al termine dell’ammollo devono essere sciacquati delicatamente sotto l’acqua corrente e ben strizzati: a questo punto sono pronti per essere cucinati. Molti esperti consigliano di non gettare l’acqua dell’ammollo, ma di filtrarla in modo da eliminare le impurità: può infatti essere molto utile per dare un tocco di sapore in più alla ricetta che si desidera preparare.

Funghi porcini secchi ricette

Risotto con funghi porcini secchi. Questa varietà di fungo secco non è molto indicata per preparare contorni o piatti unici, per i quali sono sicuramente più adatti i funghi freschi: i porcini secchi, infatti, si prestano molto bene alla preparazione di primi piatti, soprattutto risotti. In questo caso, il procedimento è molto simile a quello utilizzato per i funghi freschi: i porcini secchi, infatti, devono essere uniti al soffritto di cipolla e rosolati per qualche minuto prima di aggiungere il riso. Oltre al risotto, con i funghi porcini secchi acquistano un sapore speciale anche tantissimi tipi di sughi. Qualche esempio? Le fettuccine con panna e funghi, i garganelli con gamberetti e funghi e i rigatoni con funghi e salsiccia. Anche in queste ricette il segreto è far soffriggere i funghi porcini secchi ben strizzati insieme alla cipolla tritata e poi unire via via il resto degli ingredienti. Questi funghi sono ottimi anche per preparare il ripieno delle crespelle, che risulta così molto più saporito.

Funghi porcini secchi consigli

Fate molta attenzione al momento dell’acquisto: in commercio, infatti, esistono diverse varietà di funghi porcini secchi: le più comuni sono “extra”, “speciale” e “commerciale”. Se desiderate funghi secchi di qualità superiore, orientatevi sugli “extra”, generalmente più compatti, integri e gustosi rispetto a quelli di categoria inferiore.