I bambini possono mangiare i funghi?

I bambini possono mangiare i funghi?

Esistono tesi assai differenti relativamente al poter mangiare i funghi da parte dei bambini.
Ci sono mamme più elastiche, che realizzano ricette a base di funghi appositamente per i loro piccoli e mamme che hanno posto il divieto assoluto ai loro bimbi sul mangiare funghi prima dei 12 anni di età.
Il motivo è da ricercare nel fatto che il fungo, anche per il soggetto adulto, è difficilmente digeribile. Parliamo, infatti, di un alimento potenzialmente tossico, in quanto assorbe come fosse una spugna qualunque tipo di impurità o contaminazione presente nell’ambiente. Proprio per questo l’avvelenamento da funghi, le gastriti o i disturbi digestivi di varia natura, sono spesso associati all’ingerimento di questo tipo di alimento.
Tra l’altro la situazione è ulteriormente complicata dal fatto che né la cottura, né il congelamento scongiurano il pericolo di avvelenamento o rendono, in caso, il fungo meno tossico.
Una volta fatta questa premessa è più facile capire come mai ci siano da parte delle mamme delle resistenze così forti sull’introdurre i funghi nella dieta del proprio bambino.

Tuttavia, esistono delle ricette molto attente alle caratteristiche dello stomaco dei bambini, così come anche alle loro capacità digestive; espedienti culinari capaci di introdurre senza particolari problemi anche un alimento davvero complesso come il fungo.
Tra queste ricette così attente alle necessità dei più piccini possiamo annoverare il risotto a base di funghi porcini, o la pappa bianca ai funghi. Quest’ultimo esperimento culinario risulta assai appetitoso per i bambini che gustano il petto di pollo insaporito dalla panna e da una manciata di funghi porcini.
Un’altra soluzione può essere quella delle scaloppine ai funghi: fettine di vitello arricchite dal sapore gustoso dei funghi e dal brodo vegetale.
Ed ancora, pasta con funghi e zafferano: l’ideale per attenuare il sapore deciso dei funghi (non tutti i bambini, infatti, sono ghiotti di funghi); frittatine con funghi e formaggio filante. Le frittatine con i funghi sono una soluzione semplice e veloce; una scelta appropriata per le mamme che hanno poco tempo da dedicare ai fornelli, ma che vogliono ugualmente preparare qualcosa sfizioso e salutare ai propri figli.
Anche i maccheroni gratinati a base di spinaci, parmigiano e funghi trifolati rappresentano un’ottima soluzione per far conoscere ai bambini il gusto dei funghi.
I bastoncini con prosciutto e funghi sono un’altra eccezionale idea, adattissima per preparare una cena gustosa ai vostri bimbi. In questo caso si tratta di realizzare delle sorte di involtini con la pasta sfoglia, sempre gradita ai piccini, condita con cubetti di prosciutto cotto e pezzettini di funghi.
Insomma, esistono moltissime ricette a base di funghi adatte all’alimentazione dei più piccini e alle loro esigenze particolari. Ciò che è certo è che il fungo è un frutto della terra dagli innumerevoli pregi, come l’essere privo di grassi, apportare poche calorie ed essere ricco di proteine e vitamine, sarebbe dunque un vero peccato eliminarlo del tutto dalla dieta dei bambini.