Risotto ai funghi porcini

Risotto ai funghi porcini

Risotto ai funghi porcini

Il risotto ai funghi porcini è una prelibatezza culinaria molto diffusa, non solo nel nostro bel paese, ma nel mondo intero. Un piatto con alla base una preparazione semplice, che richiede poco tempo, con ingredienti semplici e genuini. Il piatto, inoltre, è poco calorico e non richiede neanche una grossa spesa economica, anzi costa poco. Un piatto ideale sia come primo da presentare a pranzo che anche di sera a cena, in quanto il riso è un piatto per nulla pesante. Ideale anche nelle giornate di festa così come anche durante un pranzo o una cena importanti, da presentare agli ospiti.
Andiamo a vedere nei dettagli come preparare questo piatto, che nonostante sia semplice, è pur sempre un risotto, e richiede attenzione al fine di evitare cotture sbagliate. La cottura e la preparazione del risotto richiedono la giusta attenzione perché una cottura in eccesso o tolto dai fornelli in anticipo causerà solo un danno. Quindi occhi aperti e soprattutto non bisogna farlo aderire alla pentola, perché poi brucia e avrà un pessimo sapore, sarà solo da buttare. Occhio alla cottura e a non distrarsi mentre si gira con il cucchiaio.

Risotto ai funghi porcini ricetta

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di riso (arborio o carnaroli)
50 grammi di burro
1 spicchio di aglio
500 grammi di funghi porcini
1 litro di brodo vegetale
Olio EVO q.b.
Sale e pepe q.b.
1 cipolla bianca (dimensione piccola)
parmigiano q.b.
prezzemolo q.b

Preparazione brodo vegetale

Il brodo vegetale è a libera scelta. C’è chi ama farlo secondo la propria ricetta e gusti, chi invece con i classici dadi, altri per fare più velocemente scelgono quello già pronto in busta. Ovviamente meglio farlo da soli, soprattutto se si ha tempo.
Nel caso non sappiate farlo, indichiamo come fare nei due classici modi.
Nel primo caso mettere 1 litro di acqua in pentola e aggiungere 2 o 3 dadi, ma anche preparati in polvere per brodo vegetale. Portare all’ebollizione e spegnere il fuoco dopo circa 5-10 min. Per il brodo vegetale da preparare in casa ecco come fare: mettere in una pentola 2 cipolle tagliate a pezzetti, 100 grammi di sedano tritato, 100 grammi di pomodori ramati fatti a cubetti, 150 grammi di carote tagliate a tronchetti, sale e olio EVO q.b.
Lasciate soffriggere per pochi minuti la cipolla in olio, aggiungere il resto degli ingredienti e dopo qualche minuto aggiungere i 2 litri di acqua. Lasciare sul fuoco medio per almeno 1 ora e alla fine filtrate tutto. Il brodo è pronto per essere usato per tantissime ricette non solo per quella che stiamo descrivendo.

Risotto ai funghi porcini preparazione


Lavate e asciugate i funghi porcini, poi riduceteli in pezzi di media dimensione, attenzione che non siano estremamente piccoli.

In una padella, su fuoco medio, mettete a sciogliere il burro e aggiungete la cipolla, fate cuocere e soffriggere fino a che non sia dorata. Dopodiché unite il riso e subito dopo il brodo vegetale, poco alla volta, intanto girate di tanto in tanto e il tutto su fuoco medio.

In una padella mettere olio EVO e lo spicchio d’aglio, dopo lasciate dorare l’aglio e aggiungere i funghi. Man mano che si procede con la cottura, si aggiungono sale e pepe q.b. Quando sono pronti li aggiungiamo alla pentola con il riso e portiamo tutto alla fine della cottura. Quando si è quasi alla fine della cottura, si aggiunge una parte di prezzemolo tritato e si spegne il fuoco.

Si è pronti per impiattare, si mettono le porzioni adatte in ogni piatto e si aggiunge del parmigiano grattugiato, un ciuffettino di prezzemolo per decorazione e del pepe e olio EVO a propria scelta. Aggiungere pepe a fine cottura è delizioso non solo per il sapore, ma anche per il profumo. Il filo di olio EVO a crudo è un piacere per molti.

Questo è sicuramente un piatto che delizierà il palato di tutti i commensali, oltre che il piacere di chi cucina, che non solo ha risparmiato tempo e tanti bei soldini, ma ha fatto anche una gran bella figura.

Risotto ai funghi porcini calorie e proprietà

Questo primo piatto, con alla base risotto ai funghi porcini, non presenta eccessive calorie, 100 grammi hanno un apporto di circa 400 calorie. Possiamo dire che non è un piatto calorico, considerando che generalmente i primi piatti sono molto ricchi di grassi e apportano maggiori calorie.
Ma non disperate per le calorie, andiamo ad approfondire alcuni dettagli più importanti da tener presente quando si mangia questo piatto, parliamo delle proprietà e dei benefici dei funghi in generale e quindi dei porcini anche.

La principale caratteristica dei funghi è il loro apporto di minerali, importanti per l’organismo e la buona funzionalità.

Questi sono: potassio, selenio, fosforo e magnesio e non solo, altri ancora. I funghi contengono tante vitamine, tra queste, ricordiamo le principali, che sono alcune che appartengono al gruppo B; ma anche l’importantissima Vitamina D, importante per il metabolismo del fosforo e soprattutto del calcio. Altre importanti proprietà sono quelle che riguardano la difesa dell’organismo e del sistema immunitario e anche proprietà antiossidanti. E’ un bene ricordare che i funghi hanno sempre le loro proprietà, ma si può usufruire a pieno di esse quando sono nel loro periodo, in quanto ne risultano carichi e quindi è opportuno consumarli, parliamo del periodo dell’autunno. Non solo proprietà antiossidanti, che sono importanti per la salute e bellezza della pelle, ma anche per la prevenzione contro i tumori, benefici sul sistema cardiovascolare, perché hanno addirittura la capacità di diminuire la quantità di colesterolo nelle arterie.

Ecco i valori nutrizionali di 100 grammi di funghi porcini: 26 kcal, i carboidrati e gli zuccheri sono relativamente bassi (1 g); così come i grassi, sono pochissimi (0,70 g); molte proteine (3,90 g) e le fibre (2,50 g).
Un dato importante da riportare è che i funghi apportano molta acqua, risultano quindi essere ideali da utilizzare nelle diete e nell’alimentazione quotidiana.

Bisogna proprio dire che le tante proprietà di questo alimento lo rendono davvero completo oltre che gustoso e perfetto per preparare risotto ai funghi porcini, ma non solo. Inoltre è spesso poco considerato e soprattutto sottovalutato, ma in realtà andrebbero consumati tantissimo i funghi.