Tagliatelle con funghi, tartufo e panna

2013-06-14
Tagliatelle con funghi, salsa di panna, tartufo e Basil Leaf
Valutazione media utenti

(4.5 / 5)

4.5 5 2
Vota questa ricetta

2 persone hanno già votato

Condividi

Le tagliatelle con funghi porcini, panna e tartufo sono sicuramente un piatto di stagione da abbinare all’autunno, quindi settembre-ottobre, se si vuole presentare una prelibatezza con ingredienti freschi.
Ma ormai sia funghi che tartufi si trovano essicati o surgelati in qualsiasi periodo dell’anno.

E’ un piatto molto ricco, e proprio perche conteneten panna, viene comunque suggerito per i mesi freddi, un primo pesante risulta essere inappropriato per l’estate.

Ingredienti

  • 200-250 gr di tagliatelle, solo all'uovo o anche paglia e fieno
  • 1 scalogno piccolo
  • 30 gr di funghi porcini
  • 1 cucchiaio di olio di oliva extra vergine
  • 200 ml di panna
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattuggiato
  • tartufo nero qb
  • sale
  • pepe qb
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Preparazione

Fase 1

Se i funghi sono freschi lessarli in acqua calda con uno spicchio di aglio fino a quando non risulteranno belli morbidi, altrimenti farli rinvenire in acqua solo tiepida con lo spicchio di aglio.

Fase 2

Scolarli e strizzarli, lasciandoli scolare in uno scola pasta, mettere da parte l'acqua di bollitura/cottura dopo averla filtrata.

Fase 3

Sminiuzzare finemente lo scalogno con olio e lasciarlo appassire, uniamo i funghi tagliati a pezzetti facendoli saltate a fuoco vivo, abbassiamo la fiamma e lasciamoli cuocere per circa 10 minuti e regolare di sale e pepe.

Fase 4

Intanto cuociamo la pasta, al dente, scoliamola e uniamola al nostro condimento, lasciamo da parte un po' di acqua di cottura, saltiamo la pasta per circa un minuto aggiungendo a piacimento un cucchiaio di acqua di cottura.

Fase 5

Mantechiamo il tutto con la panna e il parmigiano e impiattiamo e spolverizziamo la nostra pasta con il prezzemolo trittato e delle scaglie di tartufo. Serviamo calda.

ABBINAMENTI:
– VINO: siccome i porcini e il tartufo hanno già un gusto corposo, vanno accompagnati con un vino bianco pregiato tipo champagne o spumante millesiamto, oppure anche con delle bollincine di Franciacorta.
– ALTRO PIATTO: come antipasto possiamo servire della carne cruda tagliata al coltello con spolverizzata di pepe limone e tartufo.
Come secondo piatto, dipende anche dalla stagione o serviamo semplicemente una bella insalatona mista o possiamo terminare con un contorno al tartufo tipo un in padella con scaglie di tartufo.