Tortelli ai porcini atesini

2013-02-15
Tortelli ai porcini atesini
I tortelli ai funghi porcini sono una specialità atesina, da consumare in ogni stagione, ma particolarmente adatti all’inverno e all’autunno, stagioni in cui i funghi si trovano in diverse varietà e con un gusto ottimo. Per prepararli è necessario armarsi di tempo e pazienza, ma soprattutto di ottimi ingredienti.

Ingredienti

  • 300 g di farina
  • 3 uova
  • 700 g di porcini
  • 100 g di besciamella
  • 100 g di parmigiano grattuggiato
  • 8 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di timo
  • 2 spicchi d'aglio
  • sale
  • pepe

Preparazione

Step 1

Per preparare la pasta, sarà sufficiente disporre la farina in una terrina, oppure su un piano, e nella fontanella centrale sistemare le uova, mescolando inizialmente con una forchetta, ed iniziando poi ad impastare con le mani.

Step 2

Aggiungere il sale e l'olio, in modo da insaporire l'impasto, quindi continuare ad impastare finché non diventerà un tutto omogeneo. Quando l'impasto avrò raggiunto questa consistenza, dividerlo in quattro parti e sistemare i panetti ottenuti in diversi sacchetti di plastica, riponendoli successivamente in frigorifero per almeno mezz'ora.

Step 3

Per il ripieno, invece, prendere una padella e versarvi dentro l'olio, aggiungendo l'aglio, e lasciandolo rosolare per qualche minuto, finché non sarà completamente dorato. Nel frattempo tagliare a pezzetti i porcini, ed aggiungerli nella padella. Dopo circa due minuti, togliere l'aglio, ma continuare a cuocere i porcini. Quindi aggiungere sale e pepe, e lasciare cuocere i porcini a fiamma bassa per circa 10 minuti.

Step 4

Quando saranno completamente cotti, sistemarli nel mixer insieme al parmigiano, al timo e alla besciamella, finché non saranno completamente frullati. Quindi procedere a riempire la pasta con il ripieno: dopo averla stesa, formare tanti quadratini, al centro dei quali dovrà essere disposto il ripieno di funghi porcini.

Step 5

Chiudere i tortelli nella maniera preferita, prestando attenzione affinché i bordi si chiudano perfettamente. Dopo averli sigillati, disporli delicatamente su di un piano infarinato. Cuocere dopo qualche ora, servire caldi, spolverizzando con parmigiano.

Ottimi se compresi all’interno di un menu che come secondo prevede una tagliata di capriolo; si accompagnano bene ad un Gewurztraminer.
  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :